about JOURNALISM: la mia rubrica “4 amiche e un cocktail” su LOOKOUT magazine

Care stylers,
vi rimando al sito http://www.lookoutmagazine.it per vedere la mia ultima fatica: il 2ndo numero uscito a fine febbraio.
 
Ora sto lavorando al 3rzo numero: ho bisogno di idee per la storiella che precede la descrizione del cocktail.
 
PLEASE, si accettano suggerimenti.
Thanx!
 
 
Apple Martini per il divorce party
 
 
 
 Ho sempre pensato che San Valentino fosse una festa del menga. E ne ho avuto la riprova quest’anno, dopo aver visto, due giorni prima della fatidica data, la mia amica Tati ridotta ad uno straccio. Poraccia, l’anno scorso, dopo 2 anni di matrimonio il maritino tanto premuroso, se n’è andato di casa proprio a San Valentino.
E per giunta non con una bonazza ventenne, ma con un’anonima quarantenne che ha dieci anni in più di lui! Mah… il mondo gira proprio strano. Ad ogni modo, io e quella matta della Lucilla, abbiamo pensato di organizzare una serata per distrarre Tati dai tristi pensieri. E così, radunate all’appello Camilla, Agata, Linda e Krystel, ci siamo votate ai lavori forzati per un giorno intero per dare vita al più bel divorce party che si fosse mai visto in città (bè, in effetti, nessuno aveva mai visto, un divorce party, quindi è stato per forza il più bello).
Tanto lavoro ha portato i suoi frutti perché, alla fine Tati era quella più allegra di tutti, forse un po’ su di giri per aver bevuto tre coppe del cocktail alla mela che trovate qui sotto. E’ stata una sorta di serata dei cuori spezzati con consolazione a suon di pane e nutella, dvd di Colazione da Tiffany e Sex and the City e di inno alla singletudine e nuova vita al grido di I will survive di Gloria Gaynor.
Volevamo anche fare la bambolina vodoo del “galantuomo”, ma abbiamo pensato, io e Lucilla, che fosse un pelino eccessivo.
Però ci siamo consolate con le vettovaglie a tema (acquistate su un sito americano di forniture per party), con la faccia di un lui qualunque sulla quale scrivere il nome del fedifrago e prenderlo a freccette. Divertimento puro, credetemi.
Alla fine della fiera, visto il successo del divorce party, io e Lucilla, abbiamo pensato che, nel caso i nostri lavori andassero a ramengo, causa crisi mondiale, global warming, invasione degli alieni, apriremo una piccola agenzia di party per il divorzio. Che ne dite…vi piace l’idea?
Ingredienti:
2 porzioni di Vodka
1 porzione di Apple Schnapps
1 spruzzo di succo di lima
Cubetti di ghiaccio
 
Attrezzature:
Boston Shaker (quello con 2 parti, una di vetro ed una di acciaio). Il
bicchiere giusto è la coppa Martini raffreddata.
 
Procedimento:
Agitare gli ingredienti in uno shaker con il ghiaccio e servire in un
bicchiere da martini.
 
Guarnizioni:Spicchio Mela
 
TAGS